MASSONERIA EGIZIA IN ITALIA:
LA GRAN LOGGIA SIMBOLICA ITALIANA DEL R.A.P.M.M.

La Massoneria Egizia dei primi tre gradi simbolici, detta Massoneria Azzurra, si caratterizza per il percorso iniziatico prettamente spirituale, scevro da ogni interesse profano o di esclusivismo egemonico. Le Logge Sovrane, che operano sotto la giurisdizione del Sovrano Santuario Italiano, mantengono la loro sovranità e indipendenza, coordinandosi e confederandosi tra loro per la perpetuazione della Libera Muratoria Universale.

La Libera Muratoria è una libera associazione di uomini e donne dipendenti solo dalla loro coscienza, che s’impegnano a mettere in pratica un ideale di pace, di amore e di fraternità con l’impiego e l’uso delle forme simboliche che possono essere rivelate ed esplicate solo attraverso l’Iniziazione.

Essa è estranea a tutte le influenze settarie, impone a tutti i suoi adepti il rispetto delle opinioni altrui, al fine di costruire un centro permanente di unione fraterna dove regni una perfetta armonia di pensiero.

Le Logge Egizie operanti sotto la giurisdizione del Sovrano Santuario Italiano osservano rispettosamente le “Grandi Costituzioni e Regolamenti Generali” del Rito Antico e Primitivo di Memphis-Misraïm emanate nel 1980 dal G.I. Mondiale Ser.mo Fr. Robert Ambelain.

Alle Logge Egizie operanti sotto la giurisdizione del Sovrano Santuario Italiano è fatto divieto di trattare nelle loro riunioni di politica e di religione, così come di partecipare, sostenere o incoraggiare qualsiasi azione che possa turbare la pace e l’ordine liberamente e democraticamente costituito.

Le Logge Egizie operanti sotto la giurisdizione del Sovrano Santuario Italiano adottano nei loro Lavori gli antichi Rituali Egizi dei primi tre gradi simbolici, senza alcuna modifica o manomissione dei testi originali, provenienti dal Sovrano Santuario Italiano del Rito Antico e Primitivo di Memphis-Misraïm (Filiazione Robert Ambelain per l’Italia) o dall’Ordine Orientale di Memphis, la cui versione in lingua italiana, datata 1874, è pervenuta a Palermo dal Grande Oriente d’Egitto, in tutto conforme alla stesura originale importata dal Cairo nel 1798 dall’Ill.mo Fr. Samuel Honis e praticata a Montauban (Francia) nel 1815 nella Loggia Madre “I Discepoli di Memphis”. Tutti i suddetti Rituali sono conservati, nella versione autentica e in lingua originale, nell’archivio storico del Sovrano Santuario Italiano.

I suddetti Rituali costituiscono un deposito di conoscenza iniziatica peculiare riservata solo a chi fa parte attiva della nostra Tradizione, per cui è inibita la loro diffusione pubblica e/o la commercializzazione.

Ogni altro originale rituale di antica provenienza tradizionale potrà ugualmente essere adottato dalle singole Logge, previa approvazione del Sovrano Santuario Italiano.

RIFERIMENTI NORMATIVI

La libera associazione di cittadini è garantita dall’art.18 della Costituzione della Repubblica Italiana che recita:

“I cittadini hanno diritto di associarsi liberamente, senza autorizzazione, per fini che non sono vietati ai singoli dalla legge penale”.

Il diritto dei cittadini di riunirsi liberamente è garantito dall’art.17 della Costituzione Italiana:

“I cittadini hanno diritto di riunirsi pacificamente e senz’armi. Per le riunioni, anche in luogo aperto al pubblico, non è richiesto preavviso”.

Anche la Convenzione Europea per i Diritti dell’uomo, all’art.11, sancisce che ogni persona ha il diritto di libertà di associazione e di libertà di riunione pacifica. Tali diritti, per la Libera Muratoria, sono stati ampiamente confermati da sentenze della Corte Europea dei Diritti dell’uomo di Strasburgo.

La Libera Muratoria Universale, quindi anche la Massoneria Egizia, non è un’associazione segreta ma rivendica, come tutte le associazioni, il diritto di normale riservatezza per i propri associati.

LOGGE ADERENTI ALLA GRAN LOGGIA SIMBOLICA ITALIANA
del Rito Antico e Primitivo di Memphis-Misraïm 
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now